IL GIORNO 20 FEBBRAIO 2019, AVVIO PROGETTO SERVIZIO CIVILE

si comunica che l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile ha trasmesso le procedure per l’avvio al servizio dei VOLONTARI, che avrà inizio il prossimo 20 Febbraio 2019, con termine il 19 Febbraio 2020. Si puntualizza che gli operatori volontari dovranno prendere Servizio e svolgere il servizio ESCLUSIVAMENTE presso la sede di Assegnazione riportata sul Decreto di Nomina. Tale Decreto dovrà essere scaricato seguendo le procedure come da file “Comunicazione UNSC” (in caso di difficoltà contattare subito lo scrivente ufficio).

Nella specie le SS.LL. dovranno:

  • Far prendere visione delle condizioni assicurative Capitolato Contrattuale
  • Dare copia modulo apertura c/c Bancario nominativo – Allegato “MOD IBAN”
  • Dare copia della comunicazione del domicilio fiscale
  • Far scaricare dal volontario sul sito ministeriale www.serviziocivile.gov.itnell’area SERVIZI ON LINE – SERVIZI VOLONTARI, copia del contratto di avvio utilizzando le password che verranno inviate con successiva mail ad ognuno di voi

Entro la data comunicata dai Comitati Regionali, gli Operatori Locali, tramite le loro Pro Loco devono fornire i seguenti documenti:

  1. Decreto di nomina (contratto) firmato in originale con data di presa servizio, timbro della Pro Loco e firma dell’OPERATORE LOCALE DI PROGETTO per attestazione
  2. Modello Accreditamento IBAN rilasciato dalla BANCA PRESCELTA, con allegata copia del frontespizio del MODULO DI C/C (detto CONTO CORRENTE, si ripete ancora una volta, dovrà essere INTESTATO AL VOLONTARIO)
  3. Dichiarazione di domicilio fiscale con allegato documento di riconoscimento valido con copia del tesserino di Codice Fiscale o tessera sanitaria
  4. Diritti e doveri del volontario firmato in ogni pagina
  5. Frontespizio del Conto corrente
  6. Documento d’identità e tessera sanitaria (o codice fiscale)

Lo schema di servizio mensile va particolarmente seguito, i volontari dovranno apporvi le firme di presenza e costituirà documento d’ufficio valido ai fini dei pagamenti; l’OLP responsabile dovrà conservarlo agli atti per eventuali controlli o altro ed avere cura che siano riportate le attività formative con gli orari e i formatori specifici utilizzati, come da progetto.

A tale proposito dovrà essere preparata per ogni volontario in servizio una cartella personale nella quale conservare tutti gli atti relativi al volontario e precisamente:

  1. Copia Progetto: IL/I VOLONTARI/O E L’OLP DEVONO FIRMARE PER PRESA VISIONE IL PROGETTO SULL’ULTIMA PAGINA;
  2. Domanda e documentazione di Avvio al Servizio IN ORIGINALE;
  3. Permessi, malattie, corrispondenza, note varie;
  4. Fogli presenze etc;
  5. Copia contratto Assicurativo;
  6. Foglio formazione specifica con foglio firma del volontario e del Formatore, oltre a Verbale;
  7. Foglio formazione generale con foglio firma del volontario e del Formatore, oltre a Verbale e attestato di frequenza;
  8. Attività realizzate (missioni, monitoraggio, verifiche etc)

Detta cartella dovrà essere messa a disposizione per controlli di questo Ente e dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile.

Si raccomandano i seguenti OBBLIGHI:

  1. I COMUNICATI VANNO LETTI FINO IN FONDO E SE NON COMPRESI VA CHIESTA SPIEGAZIONE ALLO SCRIVENTE UFFICIO
  2. I volontari vanno utilizzati esclusivamente nelle sedi di assegnazione; ogni variazione di sede o di OLP deve essere preventivamente richiesta e effettuata solo DOPO l’approvazione del trasferimento da parte del Dipartimento Servizio Civile;
  3. Il sito www.serviziocivileunpli.net va consultato almeno settimanalmente e la posta elettronica deve ASSOLUTAMENTE FUNZIONARE e va scaricata tutti i giorni;
  4. L’orario di servizio va affisso in sede e DEVE ESSERE VISIBILE DALL’ESTERNO per i monitoraggi e le ispezioni, nostre e dell’Ufficio Nazionale della Presidenza del Consiglio;
  5. L’orario OBBLIGATORIO è di 30 ore settimanali su sei giorni, con un monte annuo di minimo 1.400 ore;
  6. La formazione specifica (obbligatoria) parte il giorno stesso di inizio servizio dei volontari e va attuata presso le sedi di realizzazione, come prevista in progetto, utilizzando i formatori indicati, oppure altri, che abbiano competenze e esperienze sul progetto; in tale caso si deve comunicare la sostituzione, inviando adeguato curriculum del nuovo formatore a questo Ufficio, che provvederà a chiederne la sostituzione; anche l’OLP può essere formatore specifico di particolare valore; anche in tal caso si deve richiedere l’autorizzazione a UNSC.
  7. La formazione va registrata su un apposito registro della sede (vedere format) con data e tipo di attività formativa realizzate (e ovviamente chi l’ha realizzata) e va completata entro il 20 maggio 2019, avendo cura di riportare tutte le attività previste in progetto (box 40) con utilizzo dei Formatori specifici indicati nel progetto (box 37 e 38);
  8. Anche la Formazione Generale richiede la partecipazione OBBLIGATORIA, nei luoghi dove sarà programmata, in quanto servizio a tutti gli effetti; se non realizzata può comportare la perdita del progetto e/o la revoca del contratto del volontario;
  9. Eventuali problemi vanno subito comunicati al responsabile regionale che, in caso di gravità particolare, provvederà tempestivamente ad informare lo scrivente.

Vi auguriamo buon inizio e buon lavoro

Il Responsabile Nazionale – Bernardina Tavella